Descrizione

Consumare limoni e arance per prepararne insalate è una tradizione tipica delle regioni del Sud Italia. Acuaesale di arancie ha le sue origini nella Puglia rurale, un piatto semplice, povero e nutriente consumato dai contadini. Per questa preparazione abbiamo utilizzato arance tarocco.

per due persona:
1 arancia
1 cipolla rossa o scalogno
1 spicchio d’aglio
1 bicchiere d’acqua
sale q/b
olio d’oliva q/b 
pepe  
2 fette di pane   

Pelare al vivo l’arancia e poi tagliarla a fette.
Tagliare a fette sottili la cipolla (o lo scalogno)
In una ciotola versare l’acqua e aggiungere: l’arancia, la cipolla, lo spicchio d’aglio, il sale, un filo d’olio. Lasciar riposare per un’ora circa
Bruschettare le due fette di pane.
Sul fondo del piatto disporre il pane, due/tre fette d’arancia, alcuni anelli di cipolla, irrorare con qualche cucchiaio dell’acqua in cui abbiamo lascito tutti gli ingredienti che a questo punto risulterà aromatica e profumata.
Completare il piatto con pepe, un filo d’olio d’oliva.
Per un sapore esotico una grattugiata di buccia di combava, lime o polpa di caviale limone.