C. X limon “Interdonato”

Il limone “Interdonato” dal sapore dolce e poco acido si presta a molti utilizzi culinari, ottimo gustato da solo o in insalata, condito con olio sale e pepe. 

Descrizione

Il limone “Interdonato” è un ibrido naturale tra limone e cedro, la storia di questo agrume risale al 1875 quando il colonnello G. Interdonato, appassionato di agrumicoltura, ritiratosi a vita privata nella sua tenuta in Sicilia, alla fine della sua carriera realizzò una serie di innesti. Il limone “Interdonato” derivò dall’innesto per approssimazione di due semigemme.
Le caratteristiche di questo agrume ampiamente prodotto nel messinese lo ha reso famoso e fino agli anni ’80 ha fatto la fortuna degli agrumicoltori del territorio.
La pianta è vigorosa e con un andamento assurgente, mediamente rifiorente non presenta molte spine.
Il frutto inizia a maturare fra settembre e ottobre, ha la forma di un cedro con una dimensione medio-grande, la polpa ha un sapore delicato e poco acidulo e presenta pochi semi.
La buccia gialla dalla grana sottile ha un sapore dolce e aromatico.

Il limone “Interdonato” è ottimo da gustare in insalata, condito con olio, sale e pepe; gustoso mangiato da solo è ideale per qualsiasi tipo di ricetta.