Marmellata di arance amare

metodo inglese


Una semplice ricetta per realizzare una marmellata molto profumata e con un aroma ineguagiabile, utilizzando arance amare.
Il Citrus Aurantium è un agrume forte, resistente al freddo e con i suoi frutti di un bel arancio intenso, molto ornamentale. Si presta ad essere coltivato in vaso.


Ingredienti:

900 gr di arance amare
1 limone
2,4 l. di acqua
1,8 kg zucchero semolato 

Primo giorno:

Spazzolare le arance amare sotto l’acqua corrente fredda, asciugarle, dividerle a metà e poi in quarti, togliere i semi e metterli in una ciotola e aggiungere 600 ml di acqua fredda tolta dal totale.

Tagliare le arance a fettine e in una terrina capiente aggiungere l’acqua rimanente l. 1,800. Coprire i due contenitori e lasciar riposare per una notte al fresco.

Secondo giorno:

In una pentola per confetture versare le arance e la loro acqua e scolarvi sopra l’acqua nella quale i semi hanno rilasciato la loro pectina.

I semi gelatinosi andranno avvolti in un telo o in una garza, chiuderlo con uno spago e legarlo a un manico della pentola, dovrà essere sospeso all’interno della pentola stessa a contatto con il preparato in cottura.

Bollire fino a quando le scorze diventeranno tenere.

Aggiungere gradualmente lo zucchero che si è fatto intiepidire in forno a 50°, mescolare con cura tenendo la fiamma molto bassa, lo zucchero si deve sciogliere perfettamente.

Portare rapidamente a ebollizione, mescolare con cura per 10-15 minuti, si deve arrivare alla giusta consistenza, questa marmellata gelificherà nel tempo.

Invasare in vasi sterilizzati.


Altre preparazioni con i frutti dei vostri agrumi 

Cedro candito

Marmellata di limone Volkameriano

Acquaesale di arance