Citrus aurantium

arancio amaro

Originario della Cina il Melangolo è un antico ibrido che si diffuse per opera degli Arabi, che lo introdussero nei primi anni del secondo millennio in Sicilia.

Ha lunghe spine all'ascella delle foglie, che sono di colore verde scuro e con picciolo alato molto profumate, in piena terra può raggiungere i 10 metri di altezza.
Nel periodo primaverile sbocciano fiori bianchi dal profumo intenso utilizzati in profumeria.
I frutti di forma sferica hanno una buccia ruvida, di un intenso colore arancio quando arrivano a maturazione, la polpa ha un sapore acido e amarognolo e viene utilizzata per la produzione di marmellate, le bucce per produrre ottimi canditi.
L’arancio amaro resiste alle basse temperature molto più di un arancio dolce, per questa sua caratteristica, viene spesso utilizzato come portainnesto per altre specie e varietà di agrumi. 
L'essenza di zagara o neroli è un prodotto ottenuto dai fiori, viene usata in profumeria.


Arancio amaro frutti e foglie